“Quando la libertà arriva con le mani sporche di sangue è difficile stringerle la mano.”
(Oscar Wilde)

Superottimisti e Archivissima 2022

Ovunque guardi c'è qualcosa da vedere

Il 9 giugno, in occasione della giornata internazionale degli archivi, si inaugurerà la nuova edizione del festival Archivissima, con cui Superottimisti collabora fin dalla prima edizione.  Quest’anno l’ Archivio dell’associazione sarà protagonista di un evento ancora più particolare dedicato al cinema di famiglia: “Ovunque guardi c’è qualcosa da vedere”.: improvvisazione sonora dal vivo che fonde i beat elettronici di Luce Clandestina ai filmati in super8. L’evento si terrà presso il Polo del 900 alle 21, nell’ambito del programma dedicato agli archivi.

 In una continua ricerca di sempre nuove forme creative di valorizzazione del materiale  conservato, per l’’inaugurazione del festival, dedicato al mondo degli archivi, Superottimisti ha preparato un montaggio dedicato agli anni ’70 che verrà sonorizzato dal vivo attraverso un’improvvisazione di musica elettronica dalla dj Luce Clandestina.

Lo sguardo si rivolge ad un periodo storico denso di avvenimenti politici, storici e culturali documentati più in ” esterna” che non tra le mura domestiche .

Il bisogno di costituire un archivio di film di famiglia nasce dal riconoscimento del valore storico e sociale di questo tipo di documento audiovisivo, dalla necessità di salvaguardarlo dal naturale deperimento dei supporti, conservarlo nel tempo e renderlo disponibile per nuovi ri-utilizzi.

Superottimisti nasce a Torino nel 2007 come progetto dell’Associazione Documentary in Europe, grazie alla quale ha realizzato raccolte di materiale in tutte le province del Piemonte; dal 2015 rilancia le attività anche grazie alla collaborazione con Associazione Museo Nazionale del Cinema e nel 2020 diventa un’Associazione APS indipendente e riconosciuta.

Superottimisti opera in stretta collaborazione con la Cineteca del Museo Nazionale del Cinema, dove sono conservate le bobine originali e con la ZenitArtiAudiovisive di Torino, laboratorio professionale dove vengono digitalizzate le pellicole. Negli anni l’archivio ha realizzato decine di progetti e collaborazioni con le più importanti realtà nazionali e internazionali che si occupano di film di famiglia.

Altra iniziativa interessante di Superottimisti è ” La donna cantata alle donne , il 21 giugno alle 21, 30 nell’ambito dell’Evergreen fest http://www.evergreenfest.it/ che si terrà anche quest’anno nel parco della Tesoriera . La donna cantata alle donne è un visual reading che ha lo scopo è raccontare come da alcune canzoni (dagli anni 50 ai 90) o dalla personalità delle interpreti emerga il cambiamento dell’immagine della donna nella cultura popolare italiana.

Vi segnaliamo infine  che il nuovo numero di Archivio magazine, tutto dedicato agli anni ’70, conterrà materiali e storie dei cineamatori di Superottimisti, che grazie ai loro home movies hanno raccontato eventi, atmosfere e valori di un decennio che ha lasciato il segno.

 

Maria Cristina Bozzo

cristinab@vicini.to.it

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Superottimisti e Archivissima 2022, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*