Tutta la varietà, tutta la delizia, tutta la bellezza della vita è composta d’ombra e di luce.
(Lev Tolstoj)

UN FUTURO PER IL PALAZZO DEL LAVORO?

Palazzo-del-Lavoro-B

E’ singolare come l’incendio appiccato all’interno del Palazzo del Lavoro di Pierluigi Nervi, abbia risvegliato dal torpore coloro che hanno consciamente od inconciamente lasciato questo capolavoro di architettura in balia del degrado per questi ultimi lunghi anni, nelle secche Consiglio di Stato, con i ricorsi che hanno costretto il Comune a far ripartire l’iter di modifica del piano regolatore. Grazie all’assessore Stefano Lo Russo, si sta cercando una corsia preferenziale , per accellerare l’iter della variante, per far si che la proprietà sia in grado di poter vendere tutto il pacchetto completo agli investitori, che nel frattempo si sono affacciati per chiudere l’operazione, i francesi di Klepierre e gli americani di Pimco. Ieri, durante un sopralluogo in via Ventimiglia, l’assessore Lo Russo, ha ribadito l’intenzione entro metà novembre di chiudere la valutazione ambientale, senza la quale non si può arrivare ad un accordo con il comune di Moncalieri.

In effetti uno dei nodi più importanti da sciogliere resta quello che il sindaco di Moncalieri, Montagna ha posto come imprescindible nell’accordo: la realizzazione del sottopasso sotto la rotonda Maroncelli.

Nel contempo anche il numero dei parcheggi da definire per il futuro shopping center ed il posizionamento finale della ruota panoramica che “rotola” tra il Valentino, e il piazzale del Palazzo a Vela.

L’assessore Lo Russo ha datto assicurazione che alla fine una decisione verrà presa e finalmente il tanto agognato progetto di riqualificazione partirà.

Lo speriamo tutti.

Angelo Tacconi

loris@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*