“Quando la libertà arriva con le mani sporche di sangue è difficile stringerle la mano.”
(Oscar Wilde)

Salone internazionale del libro 2022

Qualche suggestione

Torino effervescente come non mai: luogo di incontro e di scambio tra culture diverse nella musica come nella letteratura.

Si sono appena spente le luci dell’Eurovision che già possiamo pensare alla XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro, che  si aprirà giovedì 19 maggio con la lectio inaugurale dello scrittore indiano Amitav Ghosh, in collaborazione con Neri Pozza (alle 10:45 in Sala Oro). In contemporanea, nell’Arena Bookstock, si terrà l’inaugurazione del Bookstock, lo spazio dedicato ai giovani lettori, con l’intervento di Maria Falcone, che racconterà agli studenti le battaglie e il lascito morale del fratello Giovanni a 30 anni dal suo assassinio.Diverse le iniziative che parleranno di Ucraina e della guerra in corso, a partire dai grandi reportage realizzati in questi mesi in formato audio:  la giornalista Annalisa Camilli si confronterà con Rossana de Michele e Antonio Mezzadra sul suo podcast Da Kiev (Storielibere.fm) un reportage dall’Ucraina; mentre l’analista geopolitico Dario Fabbri sarà presente con il podcast Imperi prodotto da Rai Radio3 con una puntata speciale e immersiva live, per provare a comprendere le ragioni del conflitto ucraino. Ancora, la giornalista attivissima sul fronte ucraino Francesca Mannocchi che in un evento promosso dal quotidiano La Stampa dialogherà col Direttore Massimo Giannini; ci sarà poi un panel guidato da Helena Janeczek intitolato L’Ucraina e le sue sorelle con Margherita CarbonaroFrancesco CataluccioYarina Grusha ed Elvira Mujčić;

Come da tradizione, avranno luogo incontri ed eventi dedicati ad anniversari di grande rilevanza.

In collaborazione con Einaudi si celebrerà Beppe Fenoglio a cento anni dalla nascita; mentre Dacia Maraini terrà sia una lectio su Elsa Morante, a novant’anni dalla nascita dell’autrice romana, e presenterà il suo ultimo libro dedicato all’amico Pier Paolo Pasolini di cui quest’anno ricorre anche in questo caso il centenario dalla nascita. Al Salone verrà inoltre organizzato un panel su Giovanni Falcone, assassinato 30 anni fa, a cui parteciperanno il magistrato Giancarlo Caselli,  Don Luigi Ciotti, il magistrato della procura di Palermo Marzia Sabella e la scrittrice Evelina Santangelo; sul tema avrà luogo inoltre una lectio dello scrittore Roberto Saviano e una della giornalista Marcelle Padovani.

Non potrà mancare poi un appuntamento in omaggio e in memoria di Gino Strada organizzato da Feltrinelli.

In occasione poi dei 50 anni della casa editrice Fanucci, che tantissimo ha dato e dà alla fantascienza italiana, un evento che si avvale della collaborazione con Lucca Comics&Games: la presentazione del Grande Libro della Fantascienza con il curatore, Lavie Tidhar, con Francesco Verso, unico autore italiano nell’antologia, e l’illustratore Maurizio Manzieri.
Il Salone del Libro celebrerà Enzo Sellerio, editore e fondatore della casa editrice che porta il suo nome, nonché grande fotografo e inventore di copertine: una mostra proporrà un’ampia selezione di scatti scelti dai suoi straordinari reportage.

Si parlerà delle conseguenze della pandemia con Roberto Burioni , che presenta il suo volume La formidabile impresa e il generale Francesco Paolo Figliuolo con Beppe Severgnini nel libro a quattro mani Un italiano, entrambi editi da Rizzoli.
A discutere di impegno sociale e legalità giungeranno al Lingotto: Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, per parlare di ILLEGAL – L’agenda della legalità (Paperfirst); l’ex presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Edmondo Bruti Liberati sarà al Salone con Delitti in prima pagina. La giustizia nella società dell’informazione (Raffaello Cortina Editore); Gemma Calabresi in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte del marito Luigi Calabresi; e la deputata alla Camera Laura Boldrini per presentare il suo libro intervista Una storia aperta. Diritti da difendere, diritti da conquistare (Gruppo Abele Edizioni).

Inoltre, al Salone si parlerà di scienza con Telmo Pievani e il suo Serendipità. L’inatteso nella scienza (Raffaello Cortina Editore), che racconta delle grandi scoperte fatte per caso, ma anche con Devis Bellucci, a partire dal suo Materiali per la vita (Bollati Boringhieri) dedicato alle potenzialità dei biomateriali; con Marco Ferrari sulle prospettive di vita oltre il pianeta terra a partire da Come costruire un alieno (Codice) e sarà presentata la nuova collana Icaro di Fandango che indaga come le biotecnologie faranno sempre più cambiare il nostro corpo.
Dalle scienze alle tematiche ambientali, sarà al Salone il botanico Giorgio Samorini; si terranno poi tre dialoghi sul clima grazie alla collaborazione con il comitato Fridays For Future.

Questo e molto altro ci aspetta al Salone Internazionale del libro.

 

Maria Cristina Bozzo

cristinab@vicini.to.it

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*