“In democrazia non decide la popolazione, ma chi va a votare”
(Milena Gabanelli, giornalista)

Cinema per l’Ucraina

Organizzato dall'AMNC, con il sostegno dell’European Cultural Foundation e della Fondazione CRT

L’Associazione Museo Nazionale del Cinema  propone alla città il progetto “Cinema per l’Ucraina”: una rassegna cinematografica che si articola in sei appuntamenti ogni giovedì seradal 14 aprile al 19 maggio 2022 a Torino, per riflettere sul terribile conflitto in corso in Ucraina attraverso lo sguardo di registi, sia ucraini che italiani, che negli ultimi anni hanno raccontato, con attenzione e partecipazione, storie, vite e persone di quella terra che ora tutti iniziamo a conoscere.

“ ‘Cinema per l’Ucraina’ si pone un doppio obiettivo: da una parte dare visibilità a un panorama di autrici e di autori cinematografici ucraini molto interessanti, assolutamente poco conosciuti in Italia che nel corso degli ultimi anni sono stati capaci di comprendere e leggere prima dei media occidentali l’escalation della propaganda e del conflitto. – dichiara Vittorio Sclaverani, Presidente dell’AMNC – Dall’altra, si intende dare visibilità a quei molteplici progetti che si sono attivati sul territorio per venire incontro all’emergenza umanitaria e all’accoglienza dei profughi. Portiamo avanti questa iniziativa con il nostro consueto approccio, in rete e in forma diffusa coinvolgendo gli enti più attivi della città a partire dal Centro Studio Sereno Regis con cui quest’anno promuoviamo anche la nona edizione di Lavori in corto – gli occhiali di Gandhi dedicata ai temi della pace, della risoluzione creativa e nonviolenta dei conflitti”.

Programma della rassegna:

  • giovedì 14 aprile: l’appuntamento di apertura è in programma, alle ore 20.45 presso la Sala Poli del Centro Studi Sereno Regis (Via Garibaldi 13, Torino), e prevede la proiezione del film, in anteprima regionalePostcards from Ukriane diretto da Sieva Diamantakos che sarà presente insieme al produttore Alberto Dandolo per incontrare il pubblico. Il film racconta le trasformazioni culturali e politiche dell’Ucraina a seguito della rivoluzione di Maidan del 2014, attraverso lo sguardo e i racconti di cinque giovani ucraini che accompagnano gli spettatori nelle città di Kiev, Mariupol, Kharkiv e Donetsk.
  • 21 aprile, alle ore 20.45 al Cinema Massimo (Via Verdi 18, Torino), con l’anteprima regionale di The Earth Is Blue as an Orange di Iryna Tsilyk, un documentario che osserva da vicino la vita di una famiglia durante il conflitto in Donbass.
  • 28 aprile, alle ore 20.45 al Centro Studi Sereno Regis, le relazioni tra genitori e figli sono ancora al centro dell’appuntamento con una doppia proiezione in anteprima regionale del cortometraggio In the field di Oleksandr Shkrabak e del documentario Molto visibile segretamente nascosto di Donatella Di Cicco che sarà presente in sala. 
  • 5 maggio,alle ore 20,45 presso la Cascina Roccafranca (Via Rubino 45, Torino),  l’anteprima regionale di War Note di Roman Lyubiy, un racconto collettivo che si compone dei video realizzati dai soldati ucraini al confine con la Russia.
  • 12 maggio, alle ore 20.45 la rassegna farà nuovamente tappa al Centro Studi Sereno Regis, con il documentario in anteprima regionale This rain will never stop di Alina Gorlova, regista premiata agli IDFA di Amsterdam e al Festival dei Popoli di Firenze, che affronta l’odissea vissuta da Andriy Suleyman, ventenne nato in Siria da padre curdo e madre ucraina, durante i conflitti.
  • 19 maggio, alle ore 20,45 al Cinema Massimo (Via Verdi 18, Torino),  Bad Roads di Natalya Vorozhbit, film designato a rappresentare l’Ucraina ai recenti Premi Oscar 2022.

Cinema per l’Ucraina” è un progetto a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema  in collaborazione con Centro Studi Sereno Regis, Museo Nazionale del Cinema, Cascina Roccafranca, eHabitat, Fondazione Paideia, Casa UGI, Il Pulmino Verde e Missioni Don Bosco.

L’immagine guida è firmata dall’illustratrice Chiara Dattola.

Le proiezioni della rassegna sono a ingresso libero, con la possibilità di fare delle offerte Up to You a sostegno di alcuni progetti specifici promossi da alcune organizzazioni del territorio attive per gestire questa emergenza umanitaria.

Le realtà territoriali alle quali verranno devoluti tutti i ricavi della rassegna sono: Associazione Ambiente in Circolo editrice di eHabitat.itFondazione PaideiaUGI – Unione Genitori Italiani, Come Back Alive, Il Pulmino Verde, Missioni Don Bosco.

 INFO www.amnc.it – info@amnc.it

Facebook Associazione Museo Nazionale del Cinema

Instagram Associazione Museo del Cinema

Anna SCOTTON

annas@vicini.to.it

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*