Un pianeta migliore è un sogno che inizia a realizzarsi

quando ognuno di Noi decide di migliorare se stesso”

(Gandhi)

Movies save the planet  2021

Cinemambiente chiude, guardando al futuro. Per la prima volta in quest’edizione  i visitatori hanno potuto vivere l’esperienza della Virtual Reality, fruendo alcune opere in realtà immersiva, grazie alle prime due sale cinematografiche italiane permanenti dedicate al cinema e allestite nell ‘Aula del Tempio del Museo del Cinema. I titoli disponibili rappresentano una nuova dimensione del cinema ambientale e naturalistico: son  700 Sharks, si è scesi nelle profondità del  Pacifico per osservare il comportamento di caccia del più grande branco di squali al mondo. In Replacements, girato a Jakarta, si sono viste  le trasformazioni subite dalla città nell’arco di quarant’anni, dal 1980 al 2020. The Real Thing  ha trasportato nelle “fake cities” cinesi, costruite su modello delle più famose metropoli straniere, come Londra, Parigi, Venezia. Equator 360 ha consentito un viaggio in cinque tappe alla scoperta dell’Equatore. Utilizzo di strumenti VR in cui tecnica e applicazioni verranno certamente migliorate in funzione dell’apprendimento, del marketing, della simulazione di viaggi e spazi di progetto…

Tra i riconoscimenti previsti quest’anno c’è il Premio speciale Movies Save the Planet, istituito dal Festival per un artista che abbia dedicato la sua opera ai  temi ambientali e assegnato a Yann Arthus-Bertrand, fotografo e regista francese.

La serata finale ha visto la proiezione del suo ultimo lavoro, il documentario  Legacy  (Francia, 2021, 100’): una sorta difilmtestamento”, in cui la predilezione dell’autore per la fotografia aerea dei luoghi della terra ha trovato un nuovo ausilio  nell’utilizzo dei droni. Una denuncia lucida alle prossime generazioni dei danni che le nostre scelte stanno infliggendo all’ambiente, agli animali e – con essi – all’uomo.

I film vincitori dell’edizione 2021 sono

  • Premio Asja Energy per il miglior documentario della sezione internazionale(5000 euro) assegnato a: Marcher sur l’Eau di Aïssa Maïga (Francia/Belgio 2021, 90’)
  • Premio Terna per il miglior cortometraggio della sezione internazionale(1500 euro) assegnato a: Out of Sight, out of Mind (Aus den Augen aus dem Sinn) di Anna-Maria Dutoit (Germania 2021, 11’ 21”)
  • Premio IREN del pubblico(1500 euro), assegnato dagli spettatori del Festival a: Animal di Cyril Dion (Francia 2021, 120’)
  • Premio “Dalla Terra alla Terra”, promosso da Biorepack (3000 euro) e dal Festival a: The Ants & the Grasshopperdi Raj Patel e Zak Piper (Malawi 2021, 74’)

Insieme agli altri più di 80 titoli proposti complessivamente nel cartellone di quest’anno saranno visibili gratuitamente sulla piattaforma OpenDDB fino al 13 ottobre.

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)
Movies save the planet  2021, 10.0 out of 10 based on 2 ratings

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*