Quando la libertà arriva con le mani sporche di sangue è difficile stringerle la mano.”
(Oscar Wilde)

Le mogli hanno sempre ragione

di Luca Bianchini

Luca Bianchini, con il suo “Le mogli hanno sempre ragione” ci offre gli ingredienti per qualche ora di spensierato divertimento. Un’ ambientazione ammaliante come Polignano a Bari, che è sinonimo di magia di rocce bianche e mare blu intorno ad un affascinante centro storico. In più la trama si svolge durante i festeggiamenti del patrono, quindi il tutto condito da fuochi artificiali, processioni in barche pacchiane e parroco latitante.

I personaggi sono  accattivanti e scombicchierati, come il maresciallo Gino Clemente, che dalla sua ha un carattere estroverso, occhi verdi, una moglie pittrice di ceramiche, una canottiera che più kitch non si può e una smodata passione per karaoke e parmigiana di melanzane.

A lui  fanno da contorno un labrador fedele, Brinkley, (chicca per i cinefili/cinofili), una brigadiera salentina dal traballante ménage di coppia, un carabiniere bello come un attore che ha già decimato i cuori di mezzo paese.

Aggiungete a questo mix un insieme di personaggi macchiette in cui si possono riconoscere molti degli eccessi della contemporaneità e il gioco è fatto.

Il libro dell’autore torinese scorre in un attimo.

Nella grande e zarrissima masseria della riccona del paese viene uccisa la colf peruviana. Quella che doveva essere una festa spettacolare per il compleanno della nipotina, con tanto di fuochi artificiali e menu etnico, si trasforma in un incubo. Un po’ per l’orrendo delitto ma soprattutto perchè i fuochi, gestiti con incompetenza dal padrone di casa, prendono in cielo forme inaspettatamente cafone.

L’ indagine sulla vita della vittima (che a cercare bene non era adamantina come si pensava) porta alla scoperta di vizietti e peccatucci nascosti un po’ di tutti quanti.

Il paese è piccolo e man mano le magagne vengono fuori. Il simpatico Clemente, aiutato dalla brigadiera, e supportato da una moglie che, oltre a fare orecchiette superlative è dotata di potente intuito femminile, scoprirà che la storia è meno scontata di quel che sembra.

Luca Bianchini è delle nostre parti, nato a Torino e vissuto a Nichelino ha condotto trasmissioni radiofoniche e ha scritto molti libri alcuni dei quali sono diventati film di successo.

 

Luca Bianchini

“Le mogli hanno sempre ragione”

ed. Mondadori 2022

 

Giulia Torri

giuliat@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*