“La pace non è un sogno: può diventare realtà; ma per custodirla bisogna essere capaci di sognare.”
(Nelson Mandela)

Casa Torino Film Festival

Alla Cavallerizza Reale l’inaugurazione torinese della manifestazione.

“Sarà un gran festival, allegro e divertente”. Ne è convinto l’artista torinese Ugo Nespolo, che ha realizzato l’immagine guida del festival, lavorando su alcune icone del cinema,  nella convinzione che alto e basso nella cultura debbano viaggiare insieme. Un’immagine  un po’ sofisticata, la sfida a riconoscere gli attori raffigurati, ma nello stesso tempo colorata e vivace. Inoltre la città accoglierà alcune installazioni dell’artista, come un grande sottomarino giallo posto di fronte al Regio.

Infatti l’inaugurazione cittadina del Torino Film festival, che  si è svolta a CASA TORINO FILM FESTIVAL, cuore nevralgico della manifestazione,  ha evidenziato che  la 40^ sarà una rassegna caratterizzata dalla musica, perché se il  cinema è uno dei pilastri culturali di Torino, la musica è una delle chiavi di lettura di questo festival. A partire dalla serata di apertura al Teatro  Regio  “BEATLES E ROLLING STONES AL CINEMA”, in cui un documentario di  70 minuti racconterà il rapporto tra le due band più famose della musica inglese e il cinema, con interviste e filmati rari o inediti.

Per questa quarantesima edizione, il rapporto tra l’Università e il Torino Film Festival si concretizza attraverso l’allestimento del Media Center della manifestazione presso Il complesso della Nuova Aula Magna dell’Università alla  Cavallerizza Reale.  Casa Festival, il Cortile dell’Artiglieria all’interno della Cavallerizza, sarà aperta dal mattino alla sera a tutto il pubblico, con attività di biglietteria, desk accrediti, lounge nei locali del Bauhaus, con possibilità di consumazioni food & beverage. Nel cortile sarà allestita una tensostruttura dove avranno luogo tutti i pomeriggi/sere aperitivi ed eventi musicali di intrattenimento.

Giulia Carluccio, prorettrice  dell’Università degli Studi di Torino, ha fatto gli onori di  casa esprimendo la soddisfazione per la collaborazione con il Torino Film Festival, che inaugura un percorso che sarà sempre più ricco in quanto lo spazio della Cavallerizza è destinato a diventare un hub della cultura e della creatività.

Il  direttore Steve della Casa ha posto l’accento sulle numerose iniziative della manifestazione: tra queste ricordiamo  Pop screen, due serate curate da Luca Beatrice, critico d’arte e docente e Luigi Mascheroni, giornalista e scrittore, e un docufilm di montaggio prodotto per l’occasione, per esaminare l’influenza che la corrente artistica d’avanguardia arrivata da Londra e dagli Stati Uniti esercitò fin dalla metà dei favolosi sixties sul cinema italiano, contribuendo a creare una nuova estetica di massa. Grande interesse assume, inoltre,  il progetto La Scuola in Prima Fila, iniziativa realizzata dal Museo nell’ambito del Piano Nazionale di Cinema e Immagini per la Scuola promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione, con incontri e approfondimenti su VR e Metaverso che rappresentano il futuro dell’immagine in movimento.

INFO UTILI A partire dalle ore 14.30 del 17 novembre sarà aperta la biglietteria di CASA TORINO FILM FESTIVAL e contestualmente la biglietteria online. Le biglietterie delle sale cinematografiche saranno operative a partire dal 25 novembre. Tutte le info all’indirizzo www.torinofilmfest.org

Anna Scotton

annas@vicini.to.it

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Casa Torino Film Festival, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


*